Archiviazione Flash » Come Controllare Meglio le Dimensioni Delle Esportazioni Video sul tuo Mac

Come Controllare Meglio le Dimensioni Delle Esportazioni Video sul tuo Mac

Hai esportato un video in QuickTime e confuso con le dimensioni di output di esso? Bene, diamo un’occhiata a uno scenario e vediamo come risolvere questo problema.

“Ho preso un file MP4 originale con una risoluzione di 720p, l’ho ritagliato e salvato (Command-S) senza apportare modifiche alle dimensioni. Il risultato: 88,8 MB. Questo era vicino a quello che mi aspettavo, ma il file era ancora troppo grande per essere usato sul web. Come posso controllare le dimensioni del video dopo l’esportazione su Mac? ”

Il taglio di un video in QT Player e il salvataggio conserveranno il file del filmato ritagliato, ma scriveranno i punti da riprodurre. Quando riproduci un file video salvato in un lettore multimediale come VLC o altri lettori multimediali non Apple, non vedrai i segni di taglio mentre li ignorano.

Apparentemente, usando le opzioni “Salva con nome” puoi salvare una copia danneggiata in cui le parti tagliate vengono rimosse. Ma il problema importante qui è l’opzione di importazione. Nella query sopra, è stato scelto un film a bassa risoluzione e ha ottenuto un file ad alta risoluzione dopo averlo esportato. Sembra irragionevole, ma deriva da come i film vengono archiviati, riprodotti ed esportati.

Il video è compresso universalmente. In modalità di compressione, l’algoritmo esegue la scansione di sezioni di un’immagine o di entrambe le sezioni di fotogrammi e di differenze tra i fotogrammi di un filmato per trovare approssimazioni o motivi. Se una grande area di una cornice o di un’immagine è comparativamente lo stesso verde, con un alto livello di compressione, si trasforma in tutto il verde e occupa piccoli byte da memorizzare. Maggiore è l’affidabilità di cui hai bisogno, maggiore è il movimento e le variazioni tonali sono ben tenuti e maggiore è il file.

Quando QT Player e altri strumenti riproducono un film, la compressione viene decodificata e gli ultimi dispositivi Mac e iOS (e di altri produttori) dispongono di chip integrati che si occupano della decompressione per la riproduzione in tempo reale, invece di controllarlo nel software. Tuttavia, quando viene esportata una clip, il software decodificherà e la ricodificherà nuovamente. Tale decodifica riporta i frame originali anche se non erano compressi, quindi implementa le nuove opzioni di esportazione. In parole povere, si chiama Transcodifica, dove si converte un formato in un altro.

Le versioni precedenti di QuickTime, in particolare QuickTime 7 Pro, e le versioni precedenti di iMovie ti consentivano di esplorare le impostazioni molto di più. Ciò consente di giocare con le manopole per ottenere un rapporto di compressione e risoluzione più elevato in base alle proprie esigenze.

Nota: se per caso finisci per rendere corrotto il video, puoi optare per ripara video hd utilità mac per risolvere il problema e farli giocare di nuovo.

VLC che è open source e gratuito è un’eccezione. Ha pochi tipi di transcodifica video ma richiede molta competenza. Contrariamente ai prodotti Apple, VLC ha quadranti infiniti con cui giocare.

Si consiglia di utilizzare File e quindi selezionare Converti & Stream per un approccio semplice e facile per un output di risoluzione identica. Se il trucco delle opzioni a comparsa non funziona, hai ancora un’opzione, vai al pulsante Personalizza accanto alla scheda a comparsa. Dovrai dedicare un tempo di qualità allo studio su come regolare le leve per ottenere risultati ottimali. Dopo averlo capito, il riposo è una passeggiata per te.

Una nota finale:

Con una scarsa comprensione delle Impostazioni su come importare file video in QuickTime e altri lettori multimediali, la gestione delle dimensioni dei video esportati non dovrebbe essere un problema. Spero che questo articolo sia stato di aiuto nella risoluzione del problema.

About the Author: Remo Recover

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *